Genova signora del Mare e patria di poeti e navigatori

La città che vanta il porto più importante d’Italia per accogliere le merci e le persone

Poche città italiane possono vantare di aver dato i natali a una serie di nomi illustri come quelli di Genova. Tra i suoi cittadini più noti ci sono Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini e Goffredo Mameli. La splendida città, una delle mitiche Repubbliche Marinare italiane è simboleggiata da un monumento che da secoli si staglia sul suo porto: il Faro, alto 76 metri, che risale al 1128 d.C. oggi viene chiamato semplicemente la “Lanterna”.

Il porto di GenovaLa città è anche la patria di alcuni tra i maggiori cantautori italiani tanto che negli anni ‘60 si era formato un vero e proprio movimento culturale legato alla canzone d’autore. I nomi più famosi che si possono annoverare in questo movimento sono senza dubbio Fabrizio De André, Sergio Endrigo, Bruno Lauzi, Gino Paoli e Luigi Tenco.

Difficile dire perchè proprio questa città sia stata tanto di ispirazione. Forse per i caruggi e le piazzette minuscole, forse per la quantità di colori, dialetti, labirinti, mare e personalità fuori dal comune questa città portuale si è trasformata in un crogiuolo di artisti.

Luoghi da visitare

Chiunque pensi a Genova non può non pensare alla sua più grande attrazione turistica, l’enorme Acquario, primo in Italia e secondo in Europa per dimensione. L’Acquario offre un percorso di circa 2 ore e 30 minuti che si snoda in mezzo a vasche che ospitano pesci e molti rettili, e che ricostruiscono gli ambienti naturali originari delle singole specie. Le vasche più grandi, che si possono vedere da tutti e due i piani dell’acquario, ospitano le specie più amate da grandi e bambini: delfini, squali, foche, lamantini e tartarughe. Una volta al mese, l’Acquario di Genova propone la “Notte con gli Squali”, un’occasione per 35 ragazzi di dormire per una notte davanti alla vasca degli squali.

Genova non è fatta solo del suo acquario ma possiede anche un centro storico che va assolutamente visitato. Oltre ad essere uno dei più densamente popolati d’Europa è costituito da strutture tipiche che si possono apprezzare solo nel capoluogo come i “carruggi” o “caroggi” cioè i caratteristici e stretti portici e/o vicoli ombrosi tipici delle cittadine liguri .

Un altra meta turistica per eccellenza è anche l’antico borgo marinaro di Boccadasse, con le pittoresche barche multicolori, posto come a sigillo della elegante passeggiata che costeggia il Lido d’Albaro, e rinomato per i suoi famosi gelati.

Le Spiagge

Chi scegliesse poi la capitale ligure come meta estiva di certo non potrebbe fare il bagno nel Porto, ma avrebbe a sua disposizione alcune delle spiagge più belle d’Italia.

Scorcio del mare di ParaggiUna delle spiagge più famose vicino Genova è anche una delle più rinomate di tutta la Liguria: la spiaggia di Paraggi nel comprensorio di Portofino, considerato uno dei più caratteristici e pittoreschi borghi marinari del mondo, dove il mare presenta colori caraibici ed è una forte attrattiva per coloro che praticano immersioni grazie alla presenza di un sito collocato tra i fondali dei comuni di Camogli, Portofino e Santa Margherita Ligure dove è segnalato un particolare habitat formato da praterie di posidonia oceanica, formazioni coralline e grotte semi oscure.

Un altra spiaggia di alto livello paesaggistico è la spiaggia di Cavi di Lavagna che alterna ciottoli e sabbia con colori tendenti al grigio. Questa spiaggia è stata premiata con la Bandiera Blu per la pulizia del suo tratto di mare.

Leave a Reply